Giacomo’s syndrome

scuoiati l’anima, losco maiale,
profanator d’inguini e bianche culatte
immergi la pelle in acqua e calcina
stendila poi e rasa ben dai carnicci

dentro un po’ ti sentirai sanguinare
e quasi ti sembrerà d’esser normale
ma poi passerà credo velocemente
e t’accinger potrai alla tua pergamena

dedicala a un dio, se un te n’è rimasto
poscia disegnati come fossi angioletto
ingenua la bocca e l’occhi trasparenti
e che ti salgan dai piedi mille serpenti

sarebb’essa la tua penitenza se non fossi
anche ora stordito dal nepente di botte,
se l’afflato blasfemo non ti costringesse
a fanfalucar di servette e contesse

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close