Concomitante

oscurati o caduti i cardinali
punti di riferimento intellettuali
l’ancora unica mia è il transeunte
il cui dio prego a mani giunte
di non sovreccitar le membra stanche,
di temperar smanie e la libido anche

sono un negro sigfrido e disilluso
che palpita ad ogni virgola mancata
al minimo errore, al più stupido refuso
che non sa rassegnarsi alla prosa pepata
ai salti di stile, alla lacrima e la sviolinata:
un finale sospeso nessun ha mai deluso

recalcitrante a lodar del passato
l’ordinato ricordo, la dolce nostalgia,
infingardo d’immaginarmi invecchiato
morso da nuove urgenze e tecnologia,
me ne sto a contemplar le soffici nuvole
istruttive e psicotiche almen quanto le favole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close