Zoppia a sinistra

Contributo esterno n. 54Com’è stato notato soprattutto in campo calcistico, la vera tempra di una squadra si palesa nelle occasioni estreme (quando il gioco si fa duro …..). La Sinistra italiana, messa a dura prova dalle martellate del fabbro Salvini e confusa dalla nebbia grillina (ma coadiuvata dalle grandi testate giornalistiche, che a volte si assumono l’onere di sostituirla), pare abbia cominciato da qualche settimana la sua fase di rinascita (o si tratta solo del classico rimbalzo del gatto morto?). Lo si nota dalla patetica e smanoisa ricerca di figure di riferimento (De Amicis putroppo ci ha lasciati qualche giorno fa) da proporre a quel che resta dell’immaginario del Quarto Stato. Se le motivazioni del fenomeno non possono sfuggire nemmeno ad una gallina (sempre meglio facce nuove che quelle conosciute di riferimento), tocca ovviamente ai meno lucidi segnalare che lo spessore dei nuovi eroi riferiscono senza pietà dello stato confusionale di chi li propone: se mi dici, alla “speriamo che io me la cavo”, che l’esempio di resistenza è un adolescente che a scuola ha appreso solo un’infarinatura d’italiano e si oppone alla destra demagogica e sobillatrice dicendo “Nun me sta bbene chennò”, se mi proponi come modello di amministrazione comunale inclusiva il gestore di un’agenzia matrimoniale per anziani o se il delicatissimo settore dell’istruzione viene rappresentato da un’insegnante ad un passo dalla pensione e forse con qualche limite di competenza didattica, be’ … siamo solo in attesa della resa incondizionata, non degli degli squilli di tromba della vittoria.

(Franz Stambekker – attivista sudtirolese che si batte da anni per la liberalizzazione del brezel bavarese – Tivoli, Lazio)

5 pensieri riguardo “Zoppia a sinistra

  1. Non credo che sia una rinascita o che il PD messo alle strette… Credo che sia dovuto al caso. Non perdonerò mai alla sinistra di aver permesso tutto questo scempio da secoli oramai.

    Mi piace

    1. ehhhhh la sinistra ha sempre camminato sulle gambe di uomini …. quando ha camminato sulle gambe di italiani, era abbastanza facile immaginare il risultato: nel ’21 Benito pensava alla marcia su Roma, loro pensavano alle scissioni, dei grandi!!!!! 😀 😀 😀

      Mi piace

      1. Eh si, amare realtà 😏

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close