Introversione del révenant

poiché la morte è l’ultima parte della vita,
almen per colui che la conclude,
non così triste quel momento dovrebb’essere
o tal’animo piuttosto spetterebbe alla vita stessa

ma quel trascurabile dettaglio per cui noi si è
solo se prima non s’era e dopo non si sarà
inesorabile ci convince di quanto sia prezioso
osar di vivere, riflettere, conoscere, godere ….

nell’indistinto, umbratile nulla privo di rischi,
in quella nebbia impenetrabile non c’è il respiro
che invece ci è concesso solo per brevi pericolosi giorni
e l’unica vera tristezza sta nell’averlo sprecato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close