Serto d’allora

di quella roba un boccon ti salva, 
due, come niente, t’ammazzano
ma come allora trovar la giusta misura?
sostiene qualcun che te lo dice il cuore
di questi quel che penso meglio tacere ….
io, per me, m’accontenterei di poco
far conviver l’acqua con il fuoco
esser ricco avventore ed anche cuoco
ingrassar di digiuni e pregar bestemmiando
faticar impigrendo, essere furor ma blando ….

ancora imberbe, sfuggendo alla sorveglianza
di chi, forse ancora ignaro, per amor mi riparava 
dagli schiaffi del mondo ma non dai suoi,
raggiunsi l’inatteso e tragico confine dell’inutilità
e da lì capii che proprio null’altro c’era da capire:
con l’amaro di quella vittoria son diventato adulto
e ho intrapreso la difficile arte della distrazione ….
a goder del brodo della carne assente
imbastir futuro nelle vuote nebbie del presente
assordar con un flebile e microscopico barrito
e della mano timidamente alzar il medio dito

6 pensieri riguardo “Serto d’allora

  1. Sembra una cosa intelligente

    "Mi piace"

  2. Come il medio dito? Guarda di non farmi gestacci che … un… come questo… ecco. 😛 (😘)

    "Mi piace"

  3. Devo rompere lo schema mucche-5 commenti… ora sto meglio. Un attacco compulsivo che proprio non mi spiego! ⚡

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close