Referto psicopoetico

allegramente soffro
delle dugentottantuno falle
del mio stralunato sistema nervoso

e mi ci sono affezionato
a quest’altimetria variabile davvero,
lo spiritual mio ottovolante: 
gli angosciosi sprofondi emozionano
le risalite inattese sempre stupiscono
e di soddisfazione riempie
condurre fluttuanti avventure magmatiche
in poltrona assistendo, comodamente

ho anche provato ad immaginarmi sano
e repente m’è apparsa la zattera
dell’impero immobile dei cretini
inaffondabile affrontar l’acque agitate
dell’oceano del cambiamento;
ho registrato poi l’innatural sfumare
del ridicolo e la comparsa d’espressioni topiche
il puntuale capotreno, l’esperto pilota
l’infallibile chirurgo, il coscenzioso magistrato
e ancora promesse, giuramenti, investiture
d’alti incarichi assunzioni contegnose 
e scarpe lucide, gemelli, cravatte e farfallini ….

solo film per adulti, l’horror quotidiano
spot ingannevoli, in playback pure il soprano
quindi stupito non mi sono del conseguente choc:
diffuso tremor agl’arti, sangue raggelato
mandibola bloccata e vitrea la pupilla …. 
poi un inatteso sberluccicar di stella
o lo sprofondo buio della notte m’han salvato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close