(Resipi)scienza (oldies!!)

(Resipi)scienza 

m’hai tumefatto l’anima
con le tenerezze tue rimate,
straziato il cerebro e stritolato
con luciferissime metafore,
il senno incenerito con folli
metonimie, caustiche ed ardite,
l’ingenua fede mia di bimbo annichilita 
togliendo le brache all’onnipotente
e stornato l’ultramondan nepente,
falciato le mie robuste gambe
con argute e astiose ditirambe ….

e or mi arrivi per dirti sfiduciato e amaro,
pentito di vivere, hai affondata la nave del corsaro
e mi ti consegni arreso inerte tremante e cieco?

ma sai che ti dico, oh mio poeta,
mio maestro dell’anima e del cuore?
se al di là di monocromatiche suggestive fole
la vita rimane pur sempre la scuola più dura
è appena logico che anche chi siede 
dietro la cattedra rischi la bocciatura

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close