Palliativi

quel che sembro sono
come appaio splendo
rifuggendo l'ombre scure
di chi smania d'arricchire

s'odon bacchici flauti allegri
che occhi chiari e negri
ravvivano e donan anche
frenesia alle membra stanche

coppe sacre al dio vuotando
che presiede ad uva e vigne
rincorriam vesti ciprigne
ebbri e soli nel profondo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close