Degeneratio non facit saltus

io, che tra propalatori m'annovero
dell'antimaterialismo dialettico
e, primo al mondo, ho teorizzato 
che prova troppo usurante è la vacanza 
e mai pienamente soddisfacente,

oso portare alla scarsa attenzione dell'ex
popolo di dio la seguente riflessione:
il re può ottenere ciò che vuole
entro i confini del suo regno
e, per quanto possibile, anche fuori

ma lo stesso castello di logica "sociale"
che gli mette tutto a disposizione
lo priva d'un un lusso qualificante
alla portata invece anche dell'ultimo 
dei suoi sudditi: proclamarsi ateo 

4 pensieri riguardo “Degeneratio non facit saltus

  1. Dopo che “God save the Queen” è diventato “God save the King” come minimo, se si professasse ateo, si è giocato il paradiso, 😉.

    "Mi piace"

      1. 😄😄😄. Cacciato senza possibilità di appello, 😉

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close