Passatempo

Metafora, metafora, perché m’incalzi

perchè mi mordi le calcagna?

Mi proponi l’ultimo istante di un tramonto

e mi chiedi di contrapporlo al giorno

 

ma quello scivolare nella notte è solo

parte, forse la più struggente

proprio come la morte è parte della vita

anche se le vite non susseguon come giorni

 

funziona bene il cervello conoscendo

che a quel tramonto succederà altro giorno,

molto meno se è coinvolto lui pure

nello spegnersi misterioso e definitivo

 

si confonde, vede la morte per contro della vita

e infatti dall’antico a suoi propri dei l’ha dedicata

par quasi che la logica di un cervello che muore

si trasformi, trasmigri e scivoli nel cuore

 

quandanche fosse utile un’alternativa seria

in opposto alla vita ci può esser forse il nulla? …

se riesci a convincerti che l’antitetico sia quello

già di me molto più sei fortunato

Autore: dario lapi

tra i verdi colli berici - rifuggendo degli isterici - i motti assai generici

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...