Novitas novitatum et omnia novitas

Contributo esterno n. 34 – Ogni giorno, dalla notte dei tempi, sul palcoscenico umano si assiste all’equivalente del leggendario tormentone d’avanspettacolo: “Vieni avanti, cretino”, ovvero qualcuno che ci spiega una stupefacente novità. Circa il 99,9 % di queste “stupefacenti novità” verrebbe annichilita da una semplicissima domanda: “e prima, invece?”. Le novità sono rarissime, almeno quanto sono rari quelli in grado di coglierle.

(Adalberto Fracazzoni, laureato in Scienze dell’Incomunicabilità, indossatore, fashon influencer e tester per vaccini, figurante nei cortei storici e manifestazioni folcloristiche – ha subito quattro TSO e è stato sottoposto a due soggiorni coatti presso strutture neurologiche, attulamente deputato e membro della Commissione Medicina e Sanità Pubblica – Recoaro Terme, Vicenza)

8 pensieri riguardo “Novitas novitatum et omnia novitas

  1. “Le novità sono rarissime, almeno quanto sono rari quelli in grado di coglierle.” Se non sono già sante, parole da santificare.

    Mi piace

  2. Le comuni rarità italiane. Eccezziunale veramente!

    Mi piace

  3. Se o essencial é invisível aos olhos e ao coração, como se sabe a essência?

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close