Grufolando di noi

che noia i tramonti sanguinanti di luce
o volare su ali leggere sostenute dal vento
scender sott’acqua a guardar pesci ed alghe
o spadellar allegri bucatini all’amatriciana

che squallido vagar pei sentieri delle 5 terre
o all’alba salire sul cammello incontro al deserto
l’anima divagare astrusa nelle sale d’un museo
o profittar della nebbia e penetrar nel bosco

quant’è più emozionante studiar l’espressioni
di chi ha scelto di cavalcare l’onda più infida
vestire le proprie ambizioni di giacca e cravatta
esibir penne d’aquila anche se sotto è una blatta

che abissal brivido decrittar quelle occhiate
sostituire con parole vere le bugie variopinte
i pirati d’un tempo son loro ed il mar i discorsi
realtà aumentata di noi stessi, futuri e trascorsi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close