Petrarca – 4 di 6 — World of Sphaera

La cena si è conclusa, ma resta qualcos’altro da cosumare. Petrarca è un racconto sull’amore con tanto amore, in ogni sua forma.

Petrarca – 4 di 6 — World of Sphaera

Stimatissimi, mi concedo una piccola trasgressione in un territorio per me quasi sconosciuto: la spiritualità, l’incontro con dio, il tramonto della carne a poche ore dall’alba dell’anima. Come quasi tutti sanno, Alessandro Gianesini è un fine conoscitore dell’interiorità femminile e maschile (almeno finora, ma nel futuro magari potrebbe anche stupirci rivelandoci altre sue insospettabili dimensioni) ma anche orafo celliniano nel rappresentare fin nei più microscopici dettagli caratteri e immaginari dei suoi personaggi ….. e altresì ingegnere accorto e spregiudicato nel costruire strutture narrative di rara stabilità. Qualcuno, quelli tra i più sospettosi, potrebbe sollevare dubbi circa innegabili somiglianze della sua sontuosa prosa con scritti storici e fondativi come “Le Doglianze” di S. Teresa di Lisieux, “Le Lettere” di S. Caterina da Siena e, perchè no, “Le Titubanze” di S. Sebastiano di Trino Vercellese ……. balle!!! Secondo me s’è limitato a saccheggiare lo slang di Gianni Brera e tutt’al più ha risentito di qualche pagina forte dell’autobiografia di Gianni Rivera, however il prossimo Alberto Moravia si chiama Alessandro Gianesini!!

Leggetelo con sentimento reverenziale, accarezzando dolcemente il vostro ego ….

31 pensieri riguardo “Petrarca – 4 di 6 — World of Sphaera

    1. Alessandro Gianesini maggio 13, 2020 — 9:48 am

      Egolo, uno degli otto nani… 😀

      Piace a 2 people

  1. Altro che duecento euro, per una pubblicità così.

    Piace a 1 persona

  2. ellamadonna! succedon cose! 😀

    Piace a 1 persona

    1. Alessandro Gianesini maggio 13, 2020 — 4:07 pm

      «Io ne ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi:
      navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione,
      e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhäuser.
      E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo,
      come lacrime nella pioggia.
      È tempo di morire.»

      Piace a 1 persona

      1. ah, quella delle navi in fiamme mi è sempre piaciuta un sacco 😀

        Piace a 1 persona

      2. Alessandro Gianesini maggio 13, 2020 — 4:21 pm

        Piromane inside! 😛

        Piace a 1 persona

      3. si chiama addebbiatura 😛

        Piace a 1 persona

      4. Alessandro Gianesini maggio 13, 2020 — 4:44 pm

        Spigolatrice

        Piace a 1 persona

      5. ah, devi vedere cosa faccio con lo spazzaneve!!!! 😀

        Piace a 2 people

      6. Alessandro Gianesini maggio 14, 2020 — 5:55 am

        Gatta delle nevi 😜

        Piace a 1 persona

      7. battuta premiata col “Sublimato di vetriolo” di maggio 2020 (premio mensilente distribuito da Antalgica per premiare chi ha raggiunto la vetta del connubio tra ingenuità vampiresca e perfidia infantile) 🎺🎺🥁🥁🥁🎷🎷🎷🎷🥇🥇🥇🏆🏆🏆🏆🏆

        Piace a 2 people

      8. Alessandro Gianesini maggio 14, 2020 — 7:48 am

        Lo esporrò in bacheca! 😍
        … ma poi mi tocca spolverarlo periodicamente, vero? 😅

        Piace a 1 persona

      9. Alessandro Gianesini maggio 14, 2020 — 7:53 am

        Ok, mando Endy a ritirarlo: io son timido e mi imbarazzo in pubblico. Come direbbero in Spagna “estoy embarazadO” 😜

        Piace a 1 persona

      10. cosa premi tu eh? eh? galletti! 😛

        Piace a 1 persona

      11. Alessandro Gianesini maggio 14, 2020 — 2:38 pm

        Vallespluga! 😉

        Piace a 1 persona

      12. certificazione, altro premio… irriverenti! 😛

        Piace a 1 persona

      13. non far così che arrossisco, scorretto! 😛

        Piace a 1 persona

      14. oh madonna ….. Brenno appesantì sprezzante il piatto della bilancia col suo ferro e disse …… guai ai vinti!! 😀 😀 😀

        Piace a 1 persona

      15. ma anche con lo snowboard! 😛 😛 😛

        Piace a 1 persona

      16. era anche una primitiva forma di depilazione inguinale, mi risulta ….. 😨😨😨😨🙄🙄🙄🙄🙄 poi andata in disuso perchè alla lunga causava impotenza da arrostimento 😦 😦 😦

        Piace a 1 persona

      17. ahahahaha! é rimasta !
        Ci fu un tempo in cui, da adolescenti, ci si trovava tra fanciulle per sperimentare diverse forme di depilazione masochistica; tolta la puzza di pelle di pollo bruciata, quella dell’uso dell’accendino era la preferita 😀

        Piace a 1 persona

      18. no, noi inguine no, giovani sì, ma non stupide, eh. 🙂

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close