“Ero un poeta ortodosso, marxista-leninista e cantavo gli operai, la fabbrica e il sindacato”

“la transizione da poeta militante ad antipoeta millantante è stata traumatica ed ho anche dovuto cambiare editore ….. però ho ottenuto quel che volevo: l’anonimato!” (tratto da “Nel verso giusto, antipoesia con le cotiche di maiale” di Guy Des Mots Passants)

9 pensieri riguardo ““Ero un poeta ortodosso, marxista-leninista e cantavo gli operai, la fabbrica e il sindacato”

      1. ho trovato la foto di Guy con l’occhio chiuso! 😀

        "Mi piace"

      2. grazie per l’augurio!!! 😛 😛

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close