Dell’appiedato cavaliere

disperso mi son nelle tue lande fottute
io che dell'occasioni son quello perdute
stregar m'ero fatto dal tuo muto fragore
ma tardi ho capito che mancava il motore

il rosafuoco diffuso ricordava l'occaso
pur assente il destriero, d'arme cavaliere
devotissimo a mussola, corpetto e raso
d'esser m'ero illuso eletto tuo coppiere 

la purezza per noi cortesi è punto d'onore
almen come i grappoli riempiono il tino 
garanzia certa di passione ed ardore
quanto quelli, i secondi, d'aromatico vino

ma se poi d'un tratto si viene a sapere
che 'l presupposto era solo illusione
si fanno bigie l'ore e le giornate nere
e per non soffrir si comprime l'ormone

5 pensieri riguardo “Dell’appiedato cavaliere

  1. Il cavallo s’è scolato il vino al posto dell’acqua, 🤦‍♀️. Mò al cavaliere gli tocca una bella camminata, 😁.

    "Mi piace"

      1. Eh, mi sa che qua lo stalliere ha preso non fischi per fiaschi, ma fiaschi per fischi, 🤣🤣. Forse al cavaliere urge trovare un nuovo stalliere altrimenti questi poveri cavalli dovranno andare dagli Animali Alcolisti Anonimi, 🤣🤣.

        "Mi piace"

      2. 😄😄😄. Non mi dire che i prof sono Nontirare, Guardacomeseigrasso e Alcatraz, 😜?

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close