Anni ruggenti

corremmo impavidi incontro alla frontiera
ma già vagheggiando gl'ozii di Formentera
lasciando ritirandoci di stucco il nemico
suonammo la carica, scelta ch'ancor benedico

seguimmo avanguardie lanciando di frodo
contro i pedanti nelle processioni i petardi
senza mai rinunciare ai tortellini in brodo
nella famigliar tradizione con tutti i riguardi

ognor pronti alla svolta eravam tutti uguali
appetito da squali cuori allegri in rivolta
consumammo quei giorni senza pensare
a riva vegliando la sera le onde del mare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close