Dal vangelo secondo …. a nessuno

oh mondo, 
amarissimo zucchero,
accogliente nostra estranea casa,
che corriamo, voliamo e nuotiamo 
e con così tanto odio amiamo, 
esistenti noi solo perchè tu esisti,
la vita nostra è un istante della tua
longeva e il nostro sapere uno
tra i tanti volumi della sconfinata
biblioteca fatta di boschi e prati
di montagne e mari, zoccoli e ali ....

siamo tuoi prigionieri in libertà, 
proprietari nudi, inermi bellicosi,
preti peccatori e mai ci stanchiamo 
di sfilar per le strade tue esibendo 
le straordinarie ed eleganti creazioni 
della collezione "banalità umana" ....

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close