Gergotrofico

La prima volta nella metro di New York

ci si sente come ospiti nella sala di un monarca mediorientale

impreparati, galvanizzati, storditi, squagliati

e se capita di sederti di fianco ad una nera monumentale

scollatissima, scosciatissima, e la tua mano la sfiora senza volontà ….

 

e lei sussurra: touch more

e tu, guardando sempre davanti a te, accarezzi

e lei bisbiglia: touch more

e tu rischi molto di più, come in trance …

e poi ti arriva uno sberlone

….. mor tacc ……….

Autore: dario lapi

tra i verdi colli berici - rifuggendo degli isterici - i motti assai generici

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...