Amore eterno

per distrarmi invento giocattoli

pianto alberi nel mio noioso deserto

sperando in un periodo di pioggia

già pronto a lamentarmi dell’umidità

 

godo per pochi istanti di essere

la circonvallazione della profondità

sono spedito e deciso, sempre di passaggio

temo la sazietà, mi è già molto un solo assaggio

 

e quando capita di passar davanti al tuo portone

sussurro una bestemmia, mi stropiccio un occhio,

penso a quante stelle abbiamo intorno a noi

e procedo a passi lenti, sfiorandomi il batacchio

Autore: dario lapi

tra i verdi colli berici --- rifuggendo degli isterici --- i motti assai generici

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...