Lasciti infantili

spernacchiato ho il ditirambo
derisa e sbeffeggiata l’aulica elegia
bullizzato lo svenevol sonetto
io vado per quartini, come in osteria

già da piccoletto ospitavo volentieri
un rosso e spiritato diavoletto
e forse proprio lui fu
a profferir l’arzigogolata considerazione:

se quel sant’uomo, che per tutti ha scelto
qual fosse il liquido genere prezioso
a rappresentar il sangue destinato
di nostro signore (sempre sia lodato),

puta caso, avesse scelto l’estrosa orzata,
forse sant’Ignazio non avrebbe arruolato
cotal di duri e puri numeroso esercito
et alme molte più avrebbe consacrato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close