Nel ricordo d’un amico

ehhh tu, contenevi il bosco intero
ed il colle ti mangiavi con uno sguardo,
sempre mugugnavi verso il cielo
e il titolo più affettuoso era bastardo

questi alberi ancora parlano di te
che qui regnavi con titolo di padrone
antico vantando il buon diritto degl'avi
e credo ti proteggessero la notte

quando decidevi di scendere in pianura
durante il torpido sonno dei normali
svolgendo un rito atavico tra i calcari
a piedi sulle gobbe scure dei pachidermi

sceso, magnanimo autorizzavi l'alba e
il chiaror che avrebbe risvegliato gl'altri,
bontà di signore mortale ch'ordinava
per istinto ferino e col favor degl'astri

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close